Una nuova classe decide il destino del pianeta

di Francesco Lamendola dell’ 11-07-2017   Sono almeno tre le crisi finanziarie che hanno sconvolto il mondo dopo quella, tristemente famosa, del 1929: quella del 1987, quella del 2002 e quella del 2007, dalle cui tremende conseguenze non ci siamo ancora interamente ripresi, né, forse, ci riprenderemo mai del tutto. Ciascuna di esse è nata […]

Il ritorno della gnosi dietro la maschera della Chiesa “aperta” e “dialogante”

di Francesco Lamendola del 07-07-2017   Se dovessimo riassumere in un solo concetto la qualità specifica della cultura moderna, diremmo, senza esitazione: l’arroganza. La cultura moderna è arrogante, perché nasce da un atteggiamento di superbia intellettuale. L’uomo moderno è colui che si sente talmente fiero del suo sapere, della sua intelligenza, delle sue conquiste intellettuali, […]

Basta con la filosofia della chiacchiera, si torni al fondamento della verità

di Francesco Lamendola del 07-07-2017 Gran parte della filosofia moderna si caratterizza non più come sforzo per giungere alla verità, ma come riflessione sulle condizioni che permettono di parlare della verità; non più come atto della conoscenza, ma come riflessione sulla conoscenza; non più come ricerca di ciò che è l’essere, ma come analisi di […]

Storia di una grande menzogna

Da Il Primato Nazionale di Filippo Burla del 05-07-2017 Boeri, l’Inps, gli immigrati e le pensioni: storia di una grande menzogna. Tito Boeri ci è ricascato. O meglio: in quella che sembra avere tutti i crismi di una lunga marcia di preparazione ad uno sbarco in politica nel campo radical-chic, il presidente dell’Inps non può che […]

Gesù respinto, incompreso, insidiato

di Francesco Lamendola del 05-07-2017 Rileggiamoci questi tre passi biblici: Isaia, 53, 3, 5: Disprezzato e reietto dagli uomini, / uomo dei dolori che ben conosce il patire, / come uno davanti al quale ci si copre la faccia, / era disprezzato e non ne avevamo alcuna stima. / Eppure egli si è caricato delle nostre […]

Prudenzio, ovvero la nascita della poesia cristiana

di Francesco Lamendola del 04-07-2017 Il problema – ché di un problema, e di un arduo problema, si trattava – che gli esponenti della nascente cultura cristiana dovettero affrontare, mano a mano che la loro religione guadagnava spazio nella società romana della tarda antichità – era se, e in quale misura, e in che modo, […]

«Dovreste annunciare Dio e la grazia, ma preferite parlare dell’uomo e del progresso»

di Francesco Lamendola del 03-07-2017 Volete essere figli della luce, ma non rinunciate ad essere figli del mondo. Dovreste credere alla penitenza, ma voi credete alla felicitò dei tempi nuovi. Dovreste parlare della Grazia,  ma voi preferite parlare del progresso umano. Dovreste annunciare Dio, ma preferite predicare l’uomo e l’umanità. Portate il nome di Cristo, […]

La crisi bancaria italiana è frutto delle politiche dell’Unione Europea

di Malachia Paperoga – Vocidall’estero del 01-07-2017 L’ottimo A.E. Pritchard riassume la situazione della crisi delle banche venete, intervistando anche Claudio Borghi. La permanenza nell’eurozona è costata all’Italia prima un “decennio perduto” e ora, come ulteriore conseguenza, una grave crisi bancaria, che non può essere risolta definitivamente… a causa delle stesse regole dell’eurozona.   L’infinita crisi bancaria […]

Se avessi investito

di Eugenio Benetazzo del 26-06-2017 Rappresenta il leitmotiv di uno dei rimpianti che sempre più spesso mi viene rappresentato all’interno delle email inviate dai lettori che si rammaricano di non aver investito su un determinato strumento finanziario viste le performance prodotte a posteriori. In particolar modo somatizzano il pensiero che se qualcuno avesse dato loro l’input probabilmente […]

Modernisti e progressisti, giù le mani dalla Chiesa

di Francesco Lamendola del 29-06-2017 Si direbbe che ai più diretti interessati, o almeno, a quelli che ci s’immaginerebbe essere tali – sacerdoti, religiosi, vescovi, cardinali, teologi – la cosa non importi poi molto: a giudicare da come lasciano fare, da come dicono di sì a tutto, da come fanno buon viso a cattivo gioco, […]

E ora nel mirino della neochiesa c’è Maria Vergine

di Francesco Lamendola del 29-06-2017 Abbiamo visto che ogni giorno porta un nuovo tassello al mosaico del vasto disegno perseguito dalla neochiesa per sostituirsi, se possibile inavvertitamente, alla vera Chiesa cattolica, fondata da Gesù Cristo e affidata a san Pietro e ai suoi successori. Al centro della manovra c’è una strategia per assimilare gran parte […]

La neochiesa sostituisce la chiacchiera alla croce

di Francesco Lamendola del 28-06-2017 Il ritmo con cui si sta espandendo la neochiesa, come un fungo velenoso, dentro la Chiesa cattolica, sta diventando frenetico: non passa quasi giorno senza che dei suoi esponenti di spicco, o secondari, introducano qualche ulteriore cambiamento, qualche nuovo abuso liturgico, qualche sproposito pastorale, qualche bestemmia teologica, sempre più baldanzosi, […]

L’Italia in mano a quattro vecchi

di Marcello Veneziani del 27-06-2017 Ma chi è oggi il numero uno in Italia? Fino a l’anno scorso avremmo detto senza indugi Matteo Renzi. Era lui il protagonista assoluto, Dominus e Istrione senza rivali, incarnazione del Potere e della sua Comunicazione. Ora che Renzi ha subito varie mutilazioni tra cui la castrazione referendaria, è difficile dirlo. […]

Volete forse emendare il Vangelo?

di Francesco Lamendola del 27-06-2017 Prendiamo una pagina del Vangelo di Marco (6, 17-20): Erode infatti aveva fatto arrestare Giovanni e lo aveva messo in prigione a causa di Erodiade, moglie di suo fratello Filippo, che egli aveva sposato. Giovanni diceva a Erode: “Non ti è lecito tenere la moglie di tuo fratello”. Per questo Erodiade […]

La «Donna» che chiude la storia

di Francesco Lamendola del 26-06-2017 Si ha l’impressione, studiando la vicenda delle apparizioni mariane – e ci riferiamo alle più famose e riconosciute dalla Chiesa: Rue du Bac, Lourdes, La Salette, Fatima, Cracovia (quest’ultima a santa Faustina Kowalska), ma anche a molte altre – non a tutte -, meno note e non riconosciute, o non […]

Accompagnare, discernere, integrare la fragilità: come la neolingua modernista aggredisce la fede

di Francesco Lamendola del 25-06-2017 A sostegno di Amoris laetitia, e proprio a sostegno dell’ambiguo e contestatissimo capitolo VIII, nel quale sembra che i ministri di Dio possano soprassedere allo stato di peccato mortale dei divorziati ripostati, e amministrare loro la santa Comunione, la Conferenza Episcopale Siciliana, presieduta dall’arcivescovo di Catania, Salvatore Gristina (e non […]

«Costoro sono del mondo, perciò insegnano cose del mondo e il mondo li ascolta; noi siamo da Dio»

di Francesco Lamendola del 24-06-2017 Chi è del mondo, parla come piace al mondo; chi è da Dio, parla come piace a Dio. Non si può piacere sia al mondo che a Dio; non si possono servire due padroni. Se si viene applauditi dal mondo, ciò accade perché il mondo riconosce in quella voce, la […]

Abbiamo bisogno di coltivare la purezza

di Francesco Lamendola del 23-06-2017 Nata da un progetto di opposizione contro Dio, la civiltà moderna si è messa, fin dal suo sorgere, sulla strada del male. Ora il ritmo della sua degenerazione morale sta accelerando, come se fosse smaniosa di arrivare alla fine: al rovesciamento completo, blasfemo, demoniaco, delle leggi divine e della natura […]

Il Pitone birmano alla conquista della Florida

di Francesco Lamendola del 22-06-2017 Abbiamo visto che l’uomo, introducendo, sia volontariamente che involontariamente, nuove specie viventi in habitat esotici, compromette gravemente l’equilibrio ecologico e mette a rischio la sopravvivenza della vegetazione e della fauna originarie (cfr. il nostro articolo: Come gli animali introdotti dall’uomo hanno devastato la flora e la fauna delle isole oceaniche, […]

La Comunione dei Santi, primizia dell’eternità

di Francesco Lamendola del 21-06-2017 Il mistero sublime della santità è che essa agisce anche, e soprattutto, dopo la conclusione della biografia terrena: quando la persona fisica del Santo non c’è più, la sua azione continua, anzi, si fa via via più possente, come un fiume che le cui acque s’ingrossano mano a mano che […]

La fede deve imporsi al mondo, non adeguarsi

di Francesco Lamendola del 19-06-2017 Abbiamo detto che lo storicismo è il fondamento dell’inganno modernista: perché, dietro le apparenze di un “ragionevole” adattamento nel modo di annunciare il Vangelo nei diversi contesti culturali, viene portata avanti una progressiva banalizzazione e relativizzazione del Vangelo stesso, in una rincorsa verso il “mondo” che non ha mai fine, […]

Il prossimo attacco teologico sarà alla Presenza Reale di Gesù Cristo nella santa Eucarestia

di Francesco Lamendola del 17-06-2017 L’opera di distruzione sistematica della Chiesa cattolica da parte clero conquistato dalle idee protestanti e moderniste ha assunto un ritmo incalzante, quasi frenetico. L’attacco si sviluppa su due fronti: organizzativo e disciplinare, da un lato, teologico e dogmatico, dall’altro: in un certo senso, essa presenta tutte le caratteristiche di un […]

Guarda dal cielo e vedi questa vigna: proteggi il ceppo che hai piantato, il germoglio che hai coltivato

di Francesco Lamendola del 16-06-2017 Il fatto innegabile, anzi, drammatico, che la Chiesa sta vivendo un momento di gravissima difficoltà, insidiata da molti nemici esterni e soprattutto interni, tende a provocare scoraggiamento, amarezza, depressione: sono numerosi i cattolici che vivono la tentazione di “andarsene”, di “lasciare”, di cercare altri lidi ai quali abbeverare la loro […]

Come gli animali introdotti dall’uomo hanno devastato la flora e la fauna delle isole oceaniche

di Francesco Lamendola del 15-06-2017 Fin dai tempi più antichi, gli uomini hanno introdotto piante e animali in terre diverse da quelle originarie, generalmente per ragioni economiche, più raramente per diletto o a scopo ornamentale. Per diletto, i coloni britannici hanno introdotto il cervo nella Nuova Zelanda, dove non avevano altra grossa selvaggina cui dare […]

Kipling, l’ultimo soprassalto di vitalità d’una civiltà letteraria corrotta e decadente

di Francesco Lamendola del 13-06-2017 Rudyard Kipling (Bombay, 30 dicembre 1865-Londra, 18 gennaio 1936) sta alla letteratura inglese come Jack London (San Francisco, 12 gennaio 1876-Glen Ellen, California, 22 novembre 1916) sta a quella statunitense. In entrambi si trova quella spinta all’azione energica e risoluta, quel culto della forza e della volontà, quella orgogliosa, e […]

Links


Arianna Editrice
Mursia
Seguici su facebook
Newsletter
Istituto Studi delle Venezie
Accademia Adriatica Nuova Italia

Archivio